fbpx


Non si profila di certo una buona giornata per il titolo Zoom Video, stando almeno alle premesse. Le quotazioni della società Usa di software per videoconferenze, il cui successo è aumentato in modo esponenziale durante i lockdown della pandemia Covid-19, hanno riportato un tonfo fino a -12% nelle contrattazioni dell’afterhours di Wall Street, dopo la pubblicazione del bilancio da parte del gruppo, relativo al suo secondo trimestre fiscale.

Gli utili sono stati in realtà migliori delle attese, così come il fatturato, che ha toccato e superato per la prima volta la soglia di $1 miliardo.

Ma il rallentamento della crescita è evidente.

In particolare, l’utile per azione di Zoom Video si è attestato a $1,36 su base adjusted, meglio degli $1,16 attesi dal consensus degli analisti intervistati da Refinitiv. Il fatturato è stato pari a $1,02 miliardi, meglio dei $991 milioni previsti, e con una crescita di tutto rispetto, pari a +54% su base annua.

Tuttavia, nel trimestre precedente, la crescita era stata pari a +191%. Inoltre, per il prossimo trimestre, Zoom stima una espansione del giro d’affari di appena +31%.

Il titolo al momento cede più dell’11%. Evidente il rallentamento del titolo che era schizzato di oltre +600% nel 2020, e che dall’inizio dell’anno è salito di appena +3,02%.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: