fbpx


(Teleborsa) – Prosegue in cauto rialzo la borsa di Wall Street dopo che la lettura sui prezzi ha evidenziato una crescita record dal 1982, nel mese di novembre, salendo al 6,8% rispetto all’anno scorso. Mercoledì, 15 dicembre, è attesa la riunione della Federal Reserve che comunicherà anche le nuove previsioni su economia e inflazione. Le attese del mercato sono per una accelerazione del ritmo del tapering, per contrastare i forti rialzi inflazionistici.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones sale dello 0,31% a 35.867 punti; sulla stessa linea, piccolo scatto in avanti per l’S&P-500, che arriva a 4.697 punti. Positivo il Nasdaq 100 (+0,75%); con analoga direzione, in denaro l’S&P 100 (+0,81%).

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori beni di consumo per l’ufficio (+1,79%), informatica (+1,53%) e utilities (+0,96%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto energia, che riporta una flessione di -0,69%.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Cisco Systems (+2,82%), Microsoft (+2,31%), Coca Cola (+2,07%) e Apple (+1,76%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Boeing, che ottiene -1,68%.

In rosso Goldman Sachs, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,53%.

Fiacca American Express, che mostra un piccolo decremento dello 0,76%.

Discesa modesta per Amgen, che cede un piccolo -0,74%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Broadcom (+7,73%), Costco Wholesale (+6,05%), Adobe Systems (+3,17%) e Cisco Systems (+2,85%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Bed Bath & Beyond, che prosegue le contrattazioni a -7,89%.

Sensibili perdite per Moderna, in calo del 4,78%.

Spicca la prestazione negativa di Activision Blizzard, che scende dell’1,78%.

Nvidia scende dell’1,72%.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: