fbpx


(Teleborsa) – Prosegue in forte al rialzo la borsa di Wall Street in una giornata caratterizzata dalle trimestrali delle grandi banche americane e dai dati su sussidi di disoccupazione e inflazione. E’ diminuito il numero dei lavoratori che per la prima volta hanno richiesto i sussidi: si tratta del livello più basso registrato dall’inizio della pandemia. I prezzi alla produzione si sono rafforzati, nel mese di settembre, ma meno di quanto atteso dal mercato.

Intanto, dai verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve è emersa la conferma che il tapering potrebbe iniziare tra metà novembre e metà dicembre, stemperando così la speculazione sul dollaro che scende sui minimi da 10 giorni.

Tra gli indici americani, il Dow Jones è in aumento dell’1,44%; sulla stessa linea, in forte aumento l’S&P-500, che con il suo +1,59% avanza a quota 4.433 punti. Ottima la prestazione del Nasdaq 100 (+1,88%); sulla stessa linea, in netto miglioramento l’S&P 100 (+1,54%).

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti materiali (+2,11%), informatica (+2,08%) e telecomunicazioni (+1,72%).


Tra le migliori Blue Chip
del Dow Jones, Walgreens Boots Alliance (+6,80%), United Health (+4,20%), Intel (+2,89%) e Caterpillar (+2,74%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Boeing, che continua la seduta con -1,43%.

Tra i best performers del Nasdaq 100, Seagate Technology (+4,60%), Lam Research (+3,90%), Western Digital (+3,86%) e Nvidia (+3,45%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Bed Bath & Beyond, che continua la seduta con -1,32%.

Calo deciso per Wynn Resorts, che segna un -1,19%.

Sotto pressione Baidu, con un forte ribasso dell’1,07%.

Si muove sotto la parità Electronic Arts, evidenziando un decremento dello 0,78%.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: