fbpx



Rai UPB PREVEDE PIL IN CADUTA LIBERA A -15%
Per l’Italia “si prefigura per la prima metà dell’anno un calo dell’attività economica di intensità eccezionale, mai registrato nella storia della Repubblica”. “Nell’insieme dei primi due trimestri” 2020 il Pil “si ridurrebbe cumulativamente di circa 15 punti percentuali”.Lo stima l’Upb. “La Cig potrebbe superare di 3 volte la crisi del 2009”
“Nell’ipotesi di un regresso dell’epidemia l’attività tornerebbe ad espandersi nel trimestre estivo”.Serve “massima cautela”,le stime “risentono di un’incertezza molto elevata”.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: