fbpx


© Reuters. Diverse bandiere degli Stati Ue a piazza Schuman a Bruxelles, fuori dalla sede della Commissione europea. REUTERS/Yves Herman

BRUXELLES (Reuters) – La Commissione Ue ha avviato delle cause legali nei confronti di Polonia e Ungheria per la violazione dei diritti fondamentali delle persone appartenenti alla comunità Lgbtiq.

L’organo esecutivo della Ue ha affermato che le azioni legali contro l’Ungheria riguardano la nuova legge che vieta alle scuole di utilizzare materiale che si ritiene promuova l’omosessualità, iniziativa che secondo molti nella Ue è di natura restrittiva e discriminatoria, oltre a violare i diritti umani.

La causa nei confronti della Polonia è legata alla decisione di alcune regioni e città di dichiararsi zone “Libere da ideologia Lgbt” e l’incapacità delle autorità di rispondere a indagini in merito.

“I due Stati membri hanno ora due mesi per rispondere alle argomentazioni avanzate dalla Commissione”, ha fatto sapere Bruxelles.

“Diversamente, la Commissione potrebbe decidere di inviare un parere motivato ai due Paesi e segnalarli alla Corte di giustizia dell’Unione europea.”

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Stefano Bernabei, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA