fbpx


© Reuters. Il logo Stellantis presso la sede centrale di Auburn Hills, in Michigan, negli Stati Uniti. REUTERS/Rebecca Cook

MILANO (Reuters) – La produzione nello stabilimento di Melfi di Stellantis, interrotta per la carenza di microchip, riprenderà il 13 settembre anziché il 6 settembre come inizialmente previsto.

E’ quanto si legge in un comunicato di Fim Cisl spiegando che, come confermato dal gruppo automobilistico ai sindacati, “il ritardo è giustificato dalla mancanza di semiconduttori sui mercati internazionali”.

Secondo il sindacato, Stellantis ha inoltre specificato che la produzione prevista per settembre, compresa quella dell’avvio impianti di questi giorni, sarà di circa 8 mila vetture con 5/6 giorni lavorativi e che, per tutto il mese di settembre, sarà avviata la procedura di Cigo (cassa integrazione ordinaria) per mancanza materiale di approvvigionamento.

Azienda e sindacati rivedranno a metà settembre per valutare come proseguire nel mese di ottobre, ha concluso Fim Cisl.

(Andrea Mandalà, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA