fbpx

[ad_1]

Stangata per le tasche dei consumatori italiani. L’ARERA ha pubblicato l’aggiornamento delle tariffe di energia elettrica e gas relative al secondo trimestre 2021 che evidenza un +3,9% per il gas e +3,8% per l’elettricità. Incrementi dettati dal trend di crescita delle quotazioni delle materie prime.

“Per il secondo trimestre consecutivo le tariffe salgono, confermando un trend al rialzo determinato sia dalle speculazioni sui mercato all’ingrosso dell’energia, sia dal caro-benzina che, esattamente come previsto dal Codacons nei giorni scorsi, ha avuto effetti diretti sulle tariffe – afferma il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – Le bollette energetiche degli italiani risultano così tra le più alte d’Europa, e sulla spesa degli italiani per luce e gas pesa una tassazione oramai insostenibile: quasi la metà della bolletta del gas se ne andrà dall’1 aprile per oneri e imposte (il 43,1%), mentre per l’elettricità la tassazione pesa per il 33,1% su ogni fattura.

“Il Governo Draghi deve mettere subito mano al settore, riducendo oneri di sistema e imposte che gravano come un macigno sulla spesa energetica degli italiani, impoverendo ulteriormente le famiglie, specie quelle numerose e a reddito medio-basso, già colpite dalla crisi economica causata dalla pandemia”, conclude Rienzi.



[ad_2]

Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: