fbpx


Riusciranno gli utili Usa in uscita da oggi a giustificare i prezzi delle azioni?

A Wall Street si dice:

“Chiunque pensa che ci sia sicurezza nei numeri, non ha mai guardato il tabellone del mercato azionario.”

Irene Peter

Nell’ultima sessione a Wall Street, l’SP 500 è salito del +0,35%. Nel momento in cui scrivo questa analisi i futures statunitensi sono negativi: Nasdaq -0,05%, per l’S&P 500 -0,13% e per il Dow Jones -0,11% circa.

Perché il mercato ha chiuso positivo nell’ultima sessione a Wall Street?


• Gli indici azionari statunitensi ieri sono saliti ancora. L’S&P 500 e il Nasdaq 100 hanno registrato nuovi massimi storici e il Dow Jones che ha registrato il massimo degli ultimi 2 mesi.

• La spinta del settore dei titoli tecnologici ieri ha spinto il mercato nel suo complesso.

• A contribuire inoltre, i commenti accomodanti della banca centrale che segnalano un continuo supporto per le misure di supporto all’economia che spingono ulteriormente il mercato azionario. Ieri le azioni sono aumentate anche grazie all’ottimismo sui risultati degli utili delle società del secondo trimestre, che inizieranno a circolare questa settimana.

• I commenti accomodanti della banca centrale hanno sostenuto le azioni. Il presidente della Fed di New York Williams ha dichiarato: “chiaramente, in questo momento, non abbiamo ottenuto ulteriori progressi sostanziali” su occupazione e inflazione per iniziare a ridurre gli acquisti di asset. Inoltre, il presidente della Fed di Richmond Barkin ha affermato che l’inflazione potrebbe raffreddarsi più del previsto e che il mercato del lavoro statunitense “non è guarito abbastanza” da consentire alla Fed di ridurre l’acquisto di obbligazioni. Inoltre, il presidente della BCE Lagarde ha affermato che la riunione della BCE del 22 luglio avrà “alcune variazioni e cambiamenti interessanti” e che lo stimolo di emergenza della BCE che terminerà a marzo 2022 potrebbe “passare a un nuovo formato”.

• Dicevo che la forza dei titoli tecnologici di ieri è stata di supporto al mercato in generale.

• Grandi guadagni includono Tesla , che ha chiuso in rialzo di oltre il +4%.

Lam Research e NXP Semiconductors hanno chiuso oltre il 2%.

Alphabet ( GOOG ), Broadcom e Applied Materials hanno chiuso tutti oltre il +1%.

• Disney ha chiuso in rialzo di oltre il +4%. La notizia è stata che la società ha aumentato il prezzo del suo servizio di streaming sportivo ESPN + del +17%, a partire dal 13 agosto.

• State Auto Financial ( STFC ) ha chiuso lunedì di oltre il 190% dopo che Liberty Mutual ha dichiarato di voler acquistare la società per 2,29 miliardi di dollari.

L Brands ha chiuso in rialzo di oltre il +4% ieri. La notizia è stata che JPMorgan Chase ha mantenuto un rating sovrappeso sulla società e ha aumentato il suo obiettivo di prezzo sul titolo a $ 100 per azione da $ 93.

• Virgin Galactic è invece scesa pesantemente di oltre il -17%. La notizia è stata che la società ha dichiarato che potrebbe offrire fino a 500 milioni di dollari in azioni.

Cosa invece non ha aiutato il mercato nell’ultima sessione?


· La diffusione della variante delta Covid in tutto il mondo ha costretto a riattivare i blocchi in alcune regioni dell’Asia e dell’Australia e ha suscitato preoccupazione per un rallentamento della crescita globale.

· Il tasso di infezione negli Stati Uniti è aumentato dopo che la media di 7 giorni delle nuove infezioni da Covid negli Stati Uniti è salita a un massimo di 19.479 nella domenica di 1 mese e mezzo.

· I titoli delle società quotate nei viaggi e nelle vacanze hanno chiuso negativi ieri per la preoccupazione che la diffusione della variante delta Covid potrebbe ritardare la riapertura dell’economia in giro per il mondo.

· Carnival , Norwegian Cruise Line Holding e Royal Caribbean hanno chiuso ieri in calo di oltre -1%.

· American Airlines Group e United Airlines Holdings hanno chiuso negativi.

La mia opinione ed il mio punto sul mercato oggi:


Questa notte in Asia i mercati azionari sono saliti seguendo le chiusure di Wall Street di ieri sera, la notizia che le esportazioni cinesi sono aumentate di due cifre ha spinto i mercati. Il mercato si sta predisponendo con ottimismo ai report sugli utili delle società finanziarie degli Stati Uniti che penso dovrebbero mostrare forti profitti per le principali banche.

Adesso Wall Street affronterà una settimana volatile penso, l’incertezza che vedo nel mercato è solo se puntare sui titoli “Value” o su quelli “Growth”.

I dati doganali cinesi hanno mostrato che la crescita delle esportazioni a giugno è aumentata fino al 32,2% rispetto all’anno precedente.

La Cina prima nazione ad uscire dalla pandemia ha guidato la ripresa globale.

Il consumo interno e altre attività economiche hanno rallentato. Il surplus commerciale verso il resto del mondo della Cina è salito dell’11% rispetto al 2020, arrivando a 51,5 miliardi di dollari.

Il surplus rispetto agli gli Stati Uniti è cresciuto dell’11% arrivando a 32,6 miliardi di dollari.

Gli indici continuano ad inanellare massimi seppure in un mercato altalenante.

Le aspettative per i profitti aziendali sono alte, questo potrebbe essere un potenziale rischio se non venissero rispettate in pieno, questa settimana le aziende presenteranno i risultati trimestrali.

Si inizia con le banche di Wall Street oggi.

Per i dati in mio possesso, i guadagni aziendali dovrebbero aumentare del 64% rispetto all’anno precedente. Questa sarebbe la più grande crescita su base annua dal 2009, all’indomani della crisi finanziaria causata dalla Lehman Brothers.

Se questi dati saranno rispettati questi multipli non spaventeranno e saranno ampliamente giustificati, diversamente se l’asticella è stata posta troppo in alto il mercato pagherà questo ottimismo.

Il valore delle azioni è salito continuamente dal 2020 sulle aspettative che i profitti aziendali sarebbero rimbalzati una volta finita la pandemia.

Adesso i profitti devono però continuare a crescere perché senza forti profitti, sarà difficile giustificare gli elevati prezzi delle azioni e le valutazioni record del mercato.

I livelli dei 3 maggiori indici americani dopo l’ultima sessione di borsa sono:

  • L’S&P 500 è salito di 15,10 punti a 4.384,64 per un +0,35%. Nuovo record storico.
  • Il Dow Jones è salito di 126,02 punti a 34.996,19 per un +0,36%. Nuovo record storico.
  • Il Nasdaq 100 ha guadagnato 51,80 punti, o +0,35%, a 14.877,89. Nuovo record storico.

L’indice Russell 2000 rappresentativo delle small-cap ha guadagnato il +1,15%, adesso vale 2.281,15.

Il rendimento del Treasury a 10 anni, che influenza direttamente i tassi di interesse sui mutui e altri prestiti al consumo, ha chiuso a 1,361% dall’1,361% come il giorno precedente.

Il valore dell’oro dal minimo di marzo di 1680$ dollari l’oncia ha guadagnato 231$ ed adesso si attesta sui $1811 dollari.

Il prezzo del greggio americano è salito di 22 centesimi raggiungendo 74,37 dollari al barile.

L’esecuzione di investimenti, posti in essere dovranno essere fatti sotto la supervisione di un professionista di vostra fiducia iscritto all’apposito Albo, saranno quindi a vostro completo rischio, non assumendo personalmente alcuna responsabilità al riguardo. L’operatività descritta è proposta in maniera teorica e allo scopo formativo nei mercati finanziari. L’intento di questa analisi è quindi esclusivamente divulgativo e non costituisce stimolo all’investimento e/o consulenza finanziaria.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: