fbpx



Rimac Automobili, il costruttore croato di supercar elettriche e nelle soluzioni hi-tec per e-car, ha preso il controllo di Bugatti. L’iconico brand francese dal 1998 inserito nel gruppo Volkswagen da quest’anno gestito dal Porsche infatti confluirà come Bugatti Rimac, nel Rimac Group che sarà il principale azionista con una quota del 55% e restante il 45% sarà di Porsche. Bugatti sarà portata nella nuova società mista dall’attuale proprietario Volkswagen e le azioni saranno poi trasferite a Porsche.

Porsche e Rimac hanno finalizzato i piani per stabilire una nuova joint venture che comprenderà Bugatti e che si chiamerà Bugatti Rimac. Il fondatore, Mate Rimac, manterrà la sua partecipazione originale nel Gruppo Rimac al 37%, con Porsche al 24%, Hyundai Motor Group che farà lo stesso al 12% e altri investitori al 27%. L’accordo è stato sono stati firmati dagli amministratori delegati delle due società Oliver Blume e Mate Rimac che hanno definito la divisione delle azioni in Bugatti Rimac con il 55% detenuto da Rimac Automobili e il 45% da Porsche. La costituzione della società mista dovrebbe avvenire nel quarto trimestre del 2021, dopo aver ottenuto l’approvazione delle autorità antitrust di diversi Paesi.

Loading…

Il nuovo assetto

Lo sviluppo, la produzione e la fornitura di sistemi di batterie, trasmissioni e altri componenti per Battery electric vehicle per i quali Rimac è apprezzata come fornitore di molti produttori automobilistici saranno separati e inseriti in una nuova entità: Rimac Technology, che sarà posseduta al 100% dal Gruppo Rimac. Rimac Technology rimarrà un’azienda indipendente che collabora con molte case automobilistiche globali.

Start-up hi-tech

In soli 10 anni, Rimac Automobili è passata dall’avvio di un’officina di un solo uomo, all’annuncio di una nuova società con uno dei marchi automobilistici più iconici del mondo per creare Bugatti Rimac, unendo l’esperienza tecnica e l’agilità di una start-up dinamica con il retaggio e il blasone di 110 anni di design e abilità ingegneristica di Bugatti.

Il marchio francese apporterà tutto il suo know-how nella produzione e nella costruzione artigianale, nella fibra di carbonio e altri materiali leggeri, nella produzione di piccole serie, nonché una rete unica ed esperta di dealer partner dell’azienda.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: