fbpx


Le Borse mondiali si prendono una pausa dopo 3 giorni di rialzi record. US 500 ( ) +0.20%, US Tech 200 ( )  +0.20%.

Il dato sul mercato del lavoro diffuso alle 14.30 mostra che gli americani stanno tornando a lavorare. La nuove richieste iniziali di sussidi di disoccupazione sono meglio del previsto, essendo scese a 184.000, gli analisti stimavano 215.000. Scendono anche rispetto alla settimana scorsa, quando erano pari a 227.000. La scorsa settimana, le richieste di assegno hanno toccato il nuovo record dal 1969.

In Europa -0.41%, -0.34%.

Le esportazioni tedesche sono cresciute al ritmo più forte da più di un anno ad ottobre, nonostante i persistenti colli di bottiglia nell’offerta del settore manifatturiero.  È quanto emerge dai dati pubblicati dall’Ufficio federale di statistica. Le esportazioni destagionalizzate sono aumentate del 4,1% su mese dopo il calo di agosto e settembre.
Anche le importazioni hanno visto un balzo inaspettato, crescendo del 5%, dopo l’aumento leggermente rivisto dello 0,4% del mese precedente. Un sondaggio Reuters aveva indicato un aumento dello 0,9% delle esportazioni e un aumento dello 0,4% delle importazioni, con un saldo commerciale di 13,4 miliardi di euro. 

I mercati finanziari, non solo quelli azionari, hanno impiegato pochi giorni a tornare dove erano il 24 novembre, il giorno precedente l’annuncio delle autorità sanitarie del Sudafrica sulla variante del virus poi battezzata Omicron.
Preso atto che il nuovo ceppo del virus può essere combattuto in modo efficace con una terza dose di vaccino, il tema Covid 19 ha lasciato il posto alla minaccia numero uno, l’inflazione. Il dato di domani potrebbe decretare l’andamento delle prossime sedute, forse anche di quel che resta del 2021.

Ci sono tutte le condizioni per il Rally di Natale.

Titoli e strumenti caldi:

GameStop Corp (NYSE:) -6% dopo aver registrato una perdita più ampia su base annua e aver ricevuto un mandato di comparizione dalla SEC relativo alla negoziazione delle azioni. Come previsto da Antonio nel 2020, la follia dell’anno scorso che aveva portato il titolo a 500 $, sarebbe svanita in meno di 12 mesi, con i prezzi che sarebbero tornati nella fascia 100-200 $. C’è spazio per scendere anche sotto quota 100.

Amazon.com Inc (NASDAQ:) -0,4%, nonostante la maxi multa inflitta dall’Antitrust italiana. Il prezzo nonostante la possibile multa, rimane interessante.

Tim, Telecom (MI:) Itali (TIT.MI) è partita in ribasso del 3% per girare quasi subito in rialzo dell’1,5%.

UniCredit SpA (MI:) +1,5%, nuovi massimi da febbraio 2020. Arrivano tante promozioni da vari analisiti. Trend nettamente positivo, c’è spazio per arrivare a 15.

DiaSorin SpA (DIAS) +1,5%. La francese Biomerieux ha rivisto al rialzo le previsioni sul 2021, i ricavi dovrebbero salire dell’8% su base organica. Attenzione su questo titolo, il prezzo è molto alto.

Future – Feb 2022 è in lieve rialzo a 1.777 dollari. 

+0,4%, dal -5% di ieri. La quotazione resta al di sotto dei 50mila dollari.

e WTI (CL) in lieve calo. Ieri il del Texas ha perso quasi il 2%. L’unica via per l’Iran di uscire dalle sanzioni è tornando al rispetto dell’accordo sul nucleare, se la diplomazia fallisce gli Usa prenderanno altre misure contro Teheran: è il messaggio lanciato ieri sera dalla portavoce della Casa Bianca Jen Psaki nel briefing con la stampa.

Come sempre ti ricordo che questo articolo è a scopo educativo, se vuoi ricevere un parere su un titolo, se vuoi vedere le operazioni e le analisi pubblicate in sala riservata e gli aggiornamenti sul portafoglio di Antonio Ferlito, L’unico trader in italia che dal 2016 ottiene Performance annuali a 2 cifre, contattaci o commenta sotto l’articolo.

Antonio ha aperto nella giornata di ieri una posizione su un titolo con un potenziale rialzo del 60% nei prossimi 12 mesi. Troverai le informazioni nella descrizione di questo profilo investing.com.




Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: