fbpx


(Teleborsa) – Scambia sopra la parità la Borsa di New York, con il Dow Jones che si attesta a 34.435 punti (+0,12%), mentre, al contrario, l’S&P-500 fa un piccolo salto in avanti dello 0,25%, portandosi a 4.364 punti. In moderato rialzo il Nasdaq 100 (+0,57%); come pure, leggermente positivo l’S&P 100 (+0,29%). È aumentata, leggermente sopra le attese, l’inflazione negli Stati Uniti a settembre. È intanto iniziata la stagione delle trimestrali della banche, con BlackRock che ha registrato un utile del 3° trimestre in crescita del 19% e JPMorgan che ha messo a segno utili in crescita trainati dal boom dell’M&A e una forte performance nelle IPO.

Si distinguono nel paniere S&P 500 i settori telecomunicazioni (+0,54%), materiali (+0,52%) e informatica (+0,46%). Il settore energia, con il suo -0,71%, si attesta come peggiore del mercato.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Microsoft (+1,16%), Salesforce.Com (+1,02%), Nike (+0,82%) e Amgen (+0,72%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su JP Morgan, che ottiene -1,14%.

American Express scende dell’1,07%.

Sostanzialmente debole McDonald’s, che registra una flessione dello 0,69%.

Si muove sotto la parità Apple, evidenziando un decremento dello 0,64%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Discovery (+2,32%), Autodesk (+2,17%), Qualcomm (+2,03%) e Xilinx (+2,01%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Monster Beverage, che prosegue le contrattazioni a -1,73%.

Calo deciso per American Airlines, che segna un -1,18%.

Contrazione moderata per Liberty Global, che soffre un calo dello 0,78%.

Sottotono Liberty Global che mostra una limatura dello 0,65%.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: