fbpx


(ANSA) – LA SPEZIA, 10 OTT – La richiesta del segretario
della Cgil Maurizio Landini di sciogliere le organizzazioni con
richiami al fascismo “mi pare una richiesta che a questo punto
trovi elementi di fondamento significativo”. Lo ha detto il
ministro del Lavoro Andrea Orlando a La Spezia a margine della
desposizione della corona al monumento alle vittime del Lavoro.
   
“E’ del tutto evidente che c’è un tentativo in atto di
utilizzare le tensioni che esistono nel Paese e scagliarle
contro le istituzioni democratiche, contro contro un presidio
del lavoro come il sindacato come la Cgil”.
   
“Quello che è successo ieri è un fatto grave”, ha sottolineato
Orlando, che a La Spezia è intervenuto anche al presidio
organizzato davanti alla sede della Cgil. “Chi attacca il
sindacato mette in discussione le libertà fondamentali – ha
affermato -. Ricordiamo che 100 anni fa una dittatura spietata e
sanguinaria ha mosso i suoi primi passi proprio con
l’aggressione alle organizzazioni sindacali. Dobbiamo respingere
queste aggressioni e dobbiamo anche costruire gli strumenti per
difendere la Repubblica e la democrazia in modo più efficace”.
   
“E’ evidente che da tempo le organizzazioni neofasciste stanno
cavalcando il malessere e il dissenso nei confronti delle misure
necessarie a contrastare il virus per finalità diverse”, ha
concluso Orlando. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: