fbpx


Oggi giornata cruciale per UniCredit, con l’amministratore delegato Andrea Orcel che presenterà il nuovo piano industriale della banca.

Il nuovo piano sarà presentato in forma virtuale alle ore 12:00 ora italiana.

A Piazza Affari, il titolo UniCredit quotato sul Ftse Mib avanza dello 0,12% a 11,564 euro.

Nella giornata di ieri Credit Suisse ha pubblicato un report dedicato alle banche del Sud Europa in cui ha manifestato la sua preferenza per il titolo UniCredit, alzando il target price a 12 mesi a 13,8 euro e reiterando contestualmente il rating “outperform”.

Credit Suisse prevede per UniCredit un ritorno sugli asset tangibili (Rote) al 2023 pari all’8% rispetto al 6,28% del consensus del 6,28%.

Gli analisti del colosso bancario svizzero hanno formulato anche previsioni sul piano strategico che sarà presentato oggi: a loro avviso, il piano dovrebbe contenere indicazioni sui modi che UCG intende adottare per centrare i propri target sul ROTE ma anche come utilizzare il capitale in eccesso.

In quest’ultimo caso, un modo potrebbe essere quello di rafforzare il piano di buyback.

Da segnalare, stando a quanto hanno riportato le agenzie di stampa, che il numero uno di UniCredit Andrea Orcel ha parlato nell’intervallo della Prima alla Scala di Milano.

A una domanda se la finestra su Mps fosse ancora aperta, Orcel ha detto: “E’ passato il momento”.

Cosi’ l’amministratore delegato di Unicredit, Andrea Orcel, ha risposto a chi gli chiedeva se la finestra Mps fosse ancora aperta per la banca da lui guidata. Orcel ha parlato nell’intervallo della Prima alla Scala di Milano.

Ancora prima delle sue dichiarazioni, sempre a margine della Prima del Teatro alla Scala, Pier Carlo Padoan, ex ministro dell’Economia e presidente di UniCredit, aveva risposto con “certo che c’è fiducia” a chi gli chiedeva se riponesse fiducia nel nuovo piano dell’istituto. Alla domanda se il piano strategico sia ‘stand-alone- Padoan ha risposto: “Non capisco cosa voglia dire”.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: