fbpx


(ANSA) – ROMA, 06 MAG – Natixis, multinazionale francese
specializzata nei servizi finanziari e controllata da Groupe
BPCE, chiude il trimestre con ricavi in leggero calo del 3%
rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’emergenza
Covid 19, spiega una nota, ha avuto un impatto negativo per
circa 290 milioni di euro sui ricavi, di cui però circa 160
milioni sono reversibili in quanto collegati alla svalutazione
intervenuta a seguito del crollo dei mercati di marzo La perdita
trimestrale è pari a 204 milioni di euro, che si traduce in una
capacità di guadagno positiva di 60 milioni di euro escludendo
l’impatto della vendita della quota di maggioranza in Coface e
rideterminando l’impatto di IFRIC21, spiega una nota. Il CET1
ratio rimane all’11,4%, al di sopra del livello in cui si
trovava nel 2019 e 300 punti basi sopra i requisiti richiesti..
   
Natixis ha incrementato il costo relativo al rischio di 117
punti base, dei quali il 60% è legato alla situazione Covid 19.
   
(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: