fbpx


La senatrice statunitense Elizabeth Warren marca la differenza tra le crypto

La senatrice democratica Elizabeth Warren non ha usato mezzi termini nel criticare le criptovalute. Nonostante la sua posizione abbastanza ostile, sembra che l’idea di una valuta digitale sostenuta dal governo federale possa essere la soluzione per affrontare i problemi d’integrazione finanziaria negli Stati Uniti.

In una sessione del Comitato bancario del Senato tenutasi mercoledì, avente ad oggetto la creazione di una Central Bank Digital Currency (CBDC) sostenuta dal governo degli Stati Uniti, la Warren ha affermato che la recente esplosione delle criptovalute ha aiutato molte persone a comprendere la tecnologia fondamentale su cui si basano le valute digitali. Tuttavia, la senatrice non ha perso l’occasione di esprimere la sua opinione sulle crypto, definendole “un’alternativa di basso livello alla valuta reale”:

“Valute digitali da parte delle banche centrali hanno un grande potenziale. Una moneta pubblica digitale legittima potrebbe aiutare ad eliminare la falsa valuta digitale privata.”

Leggi il testo completo su Cointelegraph

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA