fbpx


Questo articolo è stato scritto in esclusiva per Investing.com

Dopo essersi staccate dai recenti massimi, le principali criptovalute stanno tutte testando (e qualcuna sta rimbalzando) dei livelli tecnici chiave in vista del weekend. Quindi: assisteremo ad un nuovo slancio rialzista nei prossimi giorni?

Non c’è dubbio su dove siano puntati i riflettori oggi: l’attesissimo discorso di Jerome Powell alla conferenza di Jackson Hole è al centro della scena. Potremmo vedere dei forti movimenti del dollaro, dei titoli azionari, dell’oro e su altri mercati tradizionali, a seconda dell’eventualità che il Presidente della Fed annunci un piano definitivo per il tapering del QE o rimandi la decisione al vertice di settembre del FOMC.

Ho i miei dubbi che Powell annuncerà qualcosa di significativo, con l’aumento dei casi di variante Delta del COVID-19 che gli permetterà di prendere tempo. Data questa incertezza, è meglio aspettare il discorso prima di cercare nuovi trade. Mentre i mercati finanziari saranno colpiti interamente, le criptovalute probabilmente vedranno una volatilità relativamente minore. Ecco perché preferisco concentrarmi sui grafici di Cardano (ADA) e Bitcoin (BTC).

Il token di Cardano al momento è la terza principale valuta digitale dopo BTC ed ETH, con una market cap di circa 82 miliardi di dollari. Ha scatenato molto entusiasmo, uno dei motivi per cui continua a registrare nuovi massimi. Fino a quando il sentimento nei confronti delle cripto resterà positivo, ADA dovrebbe riuscire a segnare nuovi massimi, anche se ovviamente non in linea retta.

Al momento, i tori hanno ancora il controllo dell’azione di prezzo del cambio :

ADA/USD Daily

Grafico giornaliero ADA/USD

Sul grafico giornaliero, il cambio ADA/USD è rimbalzato da un’area di supporto chiave tra 2,46 e 2,50 dollari al momento della scrittura. Quest’area segna il precedente massimo importante toccato a maggio, punto di origine dell’ultimo breakout. Prima resistenza, sembra che quest’area ora si stia trasformando in supporto. Se dovesse esserci una buona chiusura rialzista sul grafico giornaliero qui, suggerirebbe che le fasi di presa di profitto e consolidamento sono finite e che potremmo assistere ad un rinnovato slancio rialzista nel weekend. Ad ostacolare la mossa al rialzo c’è una resistenza a breve termine intorno ai 2,61 dollari, prima supporto. Quindi sarà necessaria una chiusura giornaliera sopra questo livello, da un punto di vista rialzista.

Osservando più da vicino l’azione di prezzo, il grafico orario mostra che il prezzo al momento risiede all’interno di quella che sembra una flag rialzista:

ADA/USD H1 Chart

Grafico orario ADA/USD

Per conferma, è necessario un chiaro breakout da questa flag prima di poter essere fiduciosi che ADA segnerà un nuovo massimo nei prossimi giorni. Un breakout rialzista potrebbe prendere di mira il prossimo importante livello psicologico di 3,00 dollari, che si trova appena al di sopra del precedente massimo storico segnato all’inizio di questa settimana.

Tuttavia, se la flag rialzista fallisse ed il prezzo dovesse infrangere prima il range di supporto di 2,46-2,50 dollari di cui abbiamo parlato, allora questo potrebbe portare ad un potenziale calo verso il prossimo supporto più vicino, a 2,20 dollari. Ma il mio scenario base è che questo supporto terrà, e che vedremo un breakout rialzista ad un nuovo massimo.

Se Cardano e le altre cripto riusciranno o meno a sostenere i loro recenti movimenti rialzisti dipenderà dal sentimento sull’intero cripto-settore. Come minimo, il Bitcoin, il principale attore, dovrà mantenere la posizione, anche se non dovesse salire, affinché le altre cripto possano conservare la tendenza rialzista nelle prospettive a breve termine:

BTC/USD Daily

Grafico giornaliero del cambio

Anche il Bitcoin è in consolidamento dopo essere salito per 5 settimane consecutive in precedenza, prima di toccare un tetto a 50 mila dollari. Al momento della scrittura, sta testando un’enorme area di supporto tra 46 mila e 47 mila dollari, come si vede sul grafico. Così come la precedente zona di breakout, in questo punto si trova anche la convergenza della media mobile esponenziale su 21 giorni e della media mobile semplice su 200 giorni.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: