fbpx


Buongiorno ai Lettori di Investing.com.

Ancora una volta, a pochi giorni dalle scadenze trimestrali, prevale la debolezza sui mercati azionari. Gli indici statunitensi hanno chiuso in ribasso per la quinta giornata di fila delle ultime sei. A ciò dobbiamo aggiungere dati cinesi pessimi, che sicuramente hanno aggiunto ansia negli operatori.

Il dato più preoccupante è stato quello relativo alle vendite al dettaglio: un aumento del 2,5% a/a rispetto all’8,5% del mese precedente e al 7,0% previsto. Anche la produzione industriale sta perdendo vigore, aggiungendo il 5,3% a/a rispetto al 6,4% del mese precedente e al 5,8% previsto. I blocchi locali e gli alti prezzi delle materie prime frenano la crescita della seconda economia mondiale e si tratta di una frenata più forte del previsto.

Tecnicamente, la pressione sui mercati azionari statunitensi rispecchia ciò che abbiamo visto da aprile in poi: gli indici stanno scendendo prima della scadenza mensile o trimestrale di futures e opzioni, definito in gergo “giorno delle streghe”. Va detto però che le vendite osservate sono servite per facilitare ondate di acquisti successive e chissà che anche stavolta non sia così.

Non è raro che i mercati evidenzino significative inversioni di tendenza a ridosso delle date di scadenza. Per i più cauti e conservativi il consiglio potrebbe essere quello di attendere pazientemente il “giorno delle streghe”.

La debolezza conferma il quadro tecnico anche degli indici azionari cinesi. Nell’, H-star e A50, la pressione di vendita si è intensificata, indicando una tendenza al ribasso costante. Nel 2020 la pressione di vendita è partita proprio dai mercati cinesi ed è bene non scordarlo. L’America e l’Europa hanno ignorarono questa inversione solo per poche settimane, dopodiché invertirono ad una velocità senza precedenti.

Dinamiche di mercato negative e segnali di perdita di slancio dell’economia potrebbero influenzare i piani della Fed ed è per questo che la prossima riunione del FOMC (tra una settimana) potrebbe risultare cruciale. Insomma, probabilmente sarà una settimana molto nervosa per i mercati.

 

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: