fbpx

[ad_1]

(Teleborsa) – Geico Taikisha, azienda italo-giapponese attiva nella realizzazione di impianti automatizzati per la verniciatura delle auto e fornitore delle principali case automobilistiche di tutto il mondo, ha ottenuto finanziamenti per 20 milioni di euro da Iccrea Banca, BCC di Milano, UniCredit e Banca Popolare di Sondrio, nell’ambito del programma Garanzia Italia di SACE.

Le nuove risorse verranno destinate a sostenere il capitale circolante della compagnia per realizzare progetti rilevanti e innovativi dal punto di vista tecnologico. Fondata nel 1963 da Giuseppe Neri e Giancarlo Mandelli, la società ha stretto nel 2011 un’alleanza con Taikisha, colosso giapponese del settore, che le ha permesso di diventare un leader globale presente in 30 Paesi con una rete di oltre 45 sedi e 6 unità produttive, per un fatturato medio annuo di circa 3,1 miliardi di dollari.

“Ricerca e innovazione – ha dichiarato Davide Barelli, CFO del gruppo Geico Taikisha – costituiscono asset fondamentali per Geico Taikisha, che propone soluzioni vantaggiose sia dal punto di vista dei costi sia delle performance, dell’innovatività e della sostenibilità. Portare avanti progetti di sviluppo con una prospettiva di medio-lungo periodo risulta dunque necessario qualunque sia la congiuntura in cui ci si trova”.

“L’operazione è un’ulteriore conferma dell’impegno di SACE nel supportare la filiera automotive italiana, strategica non solo per i numeri che rappresenta in termini di PIL e di occupazione ma anche per l’elevata componente di innovazione, in favore della quale SACE ha già mobilitato nel 2020 circa 8 miliardi di euro in parte anche funzionali a supportare il comparto verso le nuove sfide del mercato come la transizione energetica e la guida autonoma”, ha commentato Enrica Delgrosso, Responsabile Mid Corporate Nord Ovest di SACE.



[ad_2]

Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: