fbpx


Pre-market: futures USA misti, attesa per dati inflazione

Movimenti in pre-apertura

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano contrastati dopo che nella sessione precedente l’indice ha avuto un tonfo di 150 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da Signet Jewelers Ltd. (NYSE:SIG), Chewy Inc (NYSE:CHWY) e Dave & Buster’s Entertainment, Inc. (NASDAQ:PLAY).

L’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti per il mese di maggio verrà diffuso alle ore 8:30 ET; gli analisti prevedono che nel periodo considerato i prezzi al consumo abbiano registrato un aumento mensile dello 0,4% dopo il +0,8% del mese precedente. I dati sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione per la scorsa settimana saranno pubblicati alle 8:30 ET. La dichiarazione di bilancio del Dipartimento del Tesoro USA per il mese di maggio sarà resa nota alle ore 14:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones guadagnavano 25 punti, attestandosi a 34.462, quelli sull’S&P 500 cedevano 0,25 punti a quota 4.218,25 e i futures sul erano in calo di 30 punti, a 13.784,25.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 33.414.110 contagi e circa 598.760 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 29.182.530 casi di COVID-19, mentre il Brasile ha confermato oltre 17.122.870 casi.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul in calo dello 0,5% a 71,88 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,5% a 69,63 dollari al barile. La scorsa settimana le scorte di degli Stati Uniti sono diminuite di 5,2 milioni di barili, ha comunicato mercoledì l’Energy Information Administration (EIA); il report settimanale dell’EIA sulle scorte di gas naturale degli USA in stoccaggio sotterraneo verrà diffuso alle 10:30 ET.

Uno sguardo ai mercati globali

Oggi i mercati europei hanno aperto le negoziazioni per lo più in territorio negativo: l’indice spagnolo cedeva 0,1%, così come lo STOXX Europe 600, l’indice francese era in ribasso dello 0,2%, il di Londra era in verde dello 0,3% e l’indice tedesco faceva segnare -0,3%. Ad aprile la produzione industriale in Francia è scesa dello 0,1% dopo un aumento rivisto dell’1% a marzo; nel primo trimestre l’occupazione dipendente nel settore privato del Paese è cresciuta dello 0,5% a quota 19,51 milioni. Sempre ad aprile, la produzione industriale in Italia è salita dell’1,8%.

I listini asiatici hanno chiuso quasi tutti in rialzo: l’indice giapponese ha guadagnato lo 0,34%, il cinese è cresciuto dello 0,54%, l’ di Hong Kong ha ceduto lo 0,01%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha osservato un incremento dello 0,4% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,6%. A maggio le vendite di nuove abitazioni in Australia hanno avuto un aumento del 15,2% a 5.090 unità; sempre a maggio, i prezzi alla produzione in Giappone sono aumentati del 4,9% annuo.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di Telsey Advisory Group hanno mantenuto sul titolo RH (NYSE:RH) la valutazione Outperform e hanno alzato il target price da 675 a 725 dollari.

In pre-market le azioni RH erano in rialzo del 6,3% a 650 dollari.

Ultime notizie

  • Nel primo trimestre GameStop Corp . (NYSE:NYSE:) ha registrato una perdita inferiore al previsto e anche le vendite hanno superato le stime degli analisti. La società ha nominato Matt Furlong nuovo amministratore delegato e Mike Recupero nuovo direttore finanziario; GameStop, inoltre, ha sospeso la pubblicazione della guidance. L’azienda, infine, ha rivelato che la Securities and Exchange Commission sta indagando sulla smania da trading al dettaglio legata al titolo.
  • RH (NYSE:RH) ha riportato risultati del primo trimestre migliori del previsto e ha migliorato le previsioni di vendita per l’anno fiscale 2021.
  • Pfizer Inc. (NYSE:NYSE:) e il suo partner tedesco BioNTech SE (NASDAQ:BNTX) hanno dichiarato di voler fornire 500 milioni di dosi del loro vaccino anti-Covid al governo degli Stati Uniti da donare alle “nazioni più povere”.
  • Oxford Industries Inc (NYSE:OXM) ha riportato risultati positivi per il primo trimestre e ha pubblicato solide previsioni per il secondo; la società, inoltre, ha migliorato la guidance sulle vendite per l’anno fiscale 2021.

Leggi l’articolo anche in Benzinga Italia





Source link

REGISTRATI ORA