fbpx


© Reuters. Logo del Fondo monetario internazionale all’interno della sede di Washington, Stati Uniti, 9 ottobre 2016 REUTERS/Yuri Gripas

WASHINGTON (Reuters) – Il direttore operativo del Fondo monetario internazionale Kristalina Georgieva ha detto di aspettarsi che le economie più avanzate raggiungano l’obiettivo di trasferire 100 miliardi di dollari sui 650 disponibili nelle nuove riserve di emergenza ai paesi più bisognosi.

Georgieva ha detto ai giornalisti di sentirsi incoraggiata dalla decisione del consiglio esecutivo del Fmi di prendere in considerazione un nuovo Resilience and sustainability trust (Rst) che permetterebbe ai paesi più ricchi di donare o prestare la propria quota dei nuovi diritti speciali di prelievo (Sdr) ad altri paesi oltre a quelli a basso reddito, che attualmente possono ricevere questo strumento di aiuto nel quadro del Poverty reduction and growth trust del Fmi.

Il direttore operativo ha detto che il fondo stava anche approntando misure volte ad aumentare la trasparenza sull’uso degli Sdr

Georgieva ha poi spiegato che i membri dell’Fmi si sono mostrati in gran parte favorevoli alla creazione dell’Rst nel corso del meeting di quattro ore del comitato esecutivo venerdì scorso, quando lo staff del Fmi ha risposto a una serie di domande sui potenziali criteri di ammissione, sugli accordi finanziari e sugli obbiettivi del nuovo trust.

“Vogliamo far parte delle soluzioni a disposizione dei politici che dovranno adottare trasformazioni di lungo periodo sul clima, ma anche al di là del clima”, ha detto Georgieva.

“Siamo stati incoraggiati dal fatto che questa cosa sia stata recepita dal comitato, e che alcuni dei nostri membri, in posizione di forza, hanno cominciato a segnalare il loro interesse a contribuire a questo nuovo trust”.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA