fbpx


(Teleborsa) – In leggero ribasso Wall Street, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il Dow Jones che si ferma a 34.949 punti, mentre, al contrario, si muove al ribasso l’S&P-500, che perde lo 0,42%, scambiando a 4.356 punti. In ribasso il Nasdaq 100 (-0,85%); come pure, in frazionale calo l’S&P 100 (-0,47%).

Gli indici azionari statunitensi perdono terreno con sui ribassi dei titoli “growth”, mentre i titoli ciclici stanno registrado rialzi dopo che le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 9 luglio si sono attestate a 360 mila unità: ciò ha rafforzato le opinioni che vedono una sostanziale ripresa del mercato del lavoro.

Nell’S&P 500, buona la performance del comparto utilities. Nella parte bassa della classifica del paniere S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti informatica (-0,97%), energia (-0,93%) e beni di consumo secondari (-0,79%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, United Health (+1,51%), Amgen (+1,02%) e Home Depot (+0,89%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Honeywell International, che continua la seduta con -2,57%.

Preda dei venditori Salesforce.Com, con un decremento dell’1,91%.

Si concentrano le vendite su Intel, che soffre un calo dell’1,48%.

Piccola perdita per Cisco Systems, che scambia con un -0,94%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Moderna (+5,17%), Tractor Supply (+1,63%), Baidu (+1,32%) e Verisk Analytics (+1,19%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biogen, che prosegue le contrattazioni a -6,92%.

Seduta drammatica per Nxp Semiconductors N V, che crolla del 4,82%.

Sensibili perdite per Western Digital, in calo del 4,29%.

In apnea Seagate Technology, che arretra del 3,74%.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: