fbpx


(ANSA) – MILANO, 04 MAG – Il blocco delle attività per il
coronavirus ha fatto contrarre l’economia di Hong Kong più del
previsto. Nel primo trimestre del 2020 il Pil è sceso dell’8,9%
rispetto a un anno prima contro previsioni di un calo del 6,5%.
   
Si tratta di un crollo record, superiore a quelli registrati a
Hong Kong nel primo trimestre del 1998, pari all’8,3%, e del
7,8% nei primi tre mesi del 2009.
   
La contrazione segue un 2019 nel corso del quale l’ex
protettorato britannico ha visto per la prima volta (dal 2009)
scendere il Pil annuale (dell’1,2%) per effetto delle proteste
contro il governo locale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: