fbpx

[ad_1]

(ANSA) – MILANO, 31 MAR – Il Credit Agricole chiede ai soci
del Creval, che si riuniranno in assemblea il prossimo 19 aprile
per rinnovare il cda della banca, di esprimersi sul differimento
della nomina “alla prima data utile successiva alla chiusura”
dell’opa lanciata dai francesi, la cui chiusura è prevista per
il 21 aprile.
   
Nel motivare la sua proposta il Credit Agricole evidenzia come,
alla luce dei “significativi cambiamenti” nella compagine
sociale attesi all’esito dell’opa, il Creval sarebbe costretto a
“un duplice rinnovo dell’organo amministrativo in un arco
temporale ristretto, con le ricadute negative e gli inutili
aggravi di tempi e costi che ne deriverebbero”.
   
Nel biasimare la scelta del cda di procedere al rinnovo due
giorni prima della chiusura dell’opa, l’Agricole evidenzia che
il cda uscente ha anche chiamato l’assemblea ad esprimersi su
“un nuovo piano ‘Bonus Pool 2021” che contiene modifiche alle
politiche di remunerazione della banca tali “da renderlo
assimilabile – senza che ciò sia adeguatamente portato
all’attenzione degli Azionisti – ad un c.d. “golden parachute”
(paracadute dorato, ndr) per i relativi beneficiari”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: