fbpx


(Teleborsa) – Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha definito la situazione epidemiologica nel Paese in questo momento “stabile”. “Ad agosto si sono tenute limitazioni molto leggere rispetto ai mesi precedenti e ciò significa che la campagna di vaccinazione è la vera arma che abbiamo – ha dichiarato nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e i ministri Bianchi, Gelmini e Giovannini –. Abbiamo superato il 70% della popolazione vaccinabile che ha completato il ciclo e entro la fine di settembre raggiungeremo l’80% che è un risultato alla nostra portata”.

“La risposta degli italiani alla vaccinazione è molto incoraggiante e positiva e nella giornata di ieri abbiamo superato 78 milioni di somministrazioni“, ha aggiunto, sottolineando la positivo risposta arrivata dalle fasce più giovani della popolazione. “È bello vedere che tra 20-29 anni c’è una risposta molto alta, e anche tra 12 e 18 anni e ciò offre un’arma in più per la riapertura delle scuole”, ha detto. “La riapertura delle scuole in presenza è priorità assoluta e spero che presto avremo un numero alto di classi in cui tutti saranno vaccinati e ciò consentirà di allentare le misure e togliere le mascherine – ha proseguito il ministro – Il messaggio che dobbiamo dare è quindi che il vaccino è l’arma fondamentale per chiudere questa stagione e aprirne un’altra. I vaccini sono efficaci e sicuri”.

Sono 6.761 i casi Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Italia con 293.067 tamponi molecolari e antigenici (ieri ne erano stati effettuati 303.717). Sale leggermente il rapporto positivi/tamponi a 2,3% (ieri 2,1%). Sono 62 i decessi registrati oggi, che porta il conteggio totale a 129.352 morti da inizio pandemia. Sale il numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva (oggi sono 15 in più, 555 totali), mentre cala quello degli ospedalizzati con sintomi, 26 in meno rispetto a ieri (sono 4.205 in totale).





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: