fbpx


In questi giorni di ansia e preoccupazione da coronavirus è più facile cadere nella rete di malintenzionati. Conto corrente online meglio operare con sicurezza in modo da evitare sgradite sorprese.

L’Associazione bancaria italiana ha fatto un decalogo per operare in sicurezza da casa. L’Abi sollecita tutti a usare con maggiore frequenza l’home banking proprio per ridurre a minimo il contatto con altre persone e soprattutto di evitare di fare pagamenti con i soldi contanti che potrebbero, usiamo sempre il condizionale, essere ricettacolo di germi e di virus ai tempi di Covid-19.

I consigli per la sicurezza

Molti ormai sono in possesso dell’home banking e semmai non hanno avuto mai modo di usarlo. Fare le operazioni dal conto corrente online operando con sicurezza è indicato.

In questi giorni che si sta chiusi in casa potrebbe essere l’occasione buona per capirne l’uso per chi non l’ha mai fatto. Il decalogo è a portata di mano. Per connettersi alla propria banca basta digitare l’indirizzo giusto nella barra di navigazione.

Per non restare vittime di truffe non cliccare mai su link contenute in mail, sms, perché questa è la strada preferita dagli hackers per fregarvi con una azione di phishing. Spesso i destinatari restano ingannati: all’apparenza sono mail legittime, ben predisposte con tanto di logo della banca ma nascondono tutto altro. Mai condividere le proprie informazioni personali, finanziarie o di sicurezza.

Il trucco per essere sicuri di stare sul sito giusto

Avendo l’home page del sito della propria banca, cliccando due volte sull’icona del lucchetto nella barra di navigazione si è certi di verificare la correttezza e di poter usare il conto corrente online operando con sicurezza.

Conto corrente sotto controllo

E’ bene vedere frequentemente le movimentazioni del conto corrente per assicurarsi che le transazioni sono quelle fatte. Un’altra attenzione è modificare i codici di accesso all’area riservata.

Per chi vuole essere ancora più pignolo attivare i sistemi di notifica ad ogni operazione messi a disposizione dalla propria banca è un accorgimento in più.

L’applicazione home banking

Non tutti sanno usare il mobile banking sul proprio smartphone. E’ necessario avere quest’ultimo sempre aggiornato con antivirus, sistema operativo e applicativi per istallare l’applicazione ufficiale e non farsi ingannare.

Se rubano lo smartphone

Nel caso di furto o smarrimento dello smartphone meglio avvertire la propria banca affinché interrompa il servizio app di mobile banking.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: