fbpx


(ANSA) – ANCONA, 02 DIC – Cambia il podio della 35/a edizione
della classifica delle principali imprese marchigiane, basata
sui bilanci chiusi al 31 dicembre 2020, realizzata dalla
Fondazione Aristide Merloni di Fabriano (Ancona) e
dall’Università Politecnica della Marche di Ancona presentata
questo pomeriggio all’Oratorio della Carità. Si conferma al
primo posto, comunque, la Ariston Group di Fabriano, che ha
superato il miliardo di Euro di vendite e che da fine novembre è
approdata nel listino di Piazza Affari alla Borsa di Milano. Nel
2020 la Ariston Thermo è riuscita a contenere l’impatto della
crisi dovuta alla pandemia da Covid 19 con una contrazione
delle vendite inferiore alla media (-2,7%).
   
In termini assoluti la crescita maggiore (+20,7%) è stata
realizzata da Conad Adriatico che sale per questo di una
posizione, issandosi al secondo posto. La società si è
avvantaggiata del generale andamento favorevole delle vendite
nel settore della grande distribuzione nel corso del 2020,
registrando un incremento delle vendite decisamente superiore a
quello osservato nella media del settore. Chiude il podio,
Magazzini Gabrielli con una crescita delle vendite pari a +8,7%.
   
In crescita di due posizioni, da sesta a quarta, Acraf Spa
con una crescita del 15,2% rispetto al 2019 nelle vendite.
   
Mentre perde tre posizioni la Tod’s che nel 2020 ha registrato
un significativo calo delle vendite (-30,4%) passando dal
secondo al quinto posto in classifica. Si tratta di un calo che
accomuna il comparto calzaturiero che nel confronto fra settori
ha registrato la più marcata variazione negativa delle vendite.
   
Il difficile andamento dell’intero comparto, già osservato negli
anni precedenti, si è ulteriormente aggravato a seguito della
crisi epidemiologica.
   
Il brusco rallentamento registrato nel 2020 è evidente per le
principali imprese calzaturiere della regione che presentano
tutti segni negativi (Tod’s: -30,4%; Imac: -23,5%; Bag: -19,7%).
   
Scivola di una posizione la Biesse, da quinta a sesta, che nel
2020 ha registrato un sensibile calo delle vendite -18%.
   
Chiudono la classifica: settima Profilglass Spa; ottava Elica
Spa (-5,7%); Fileni Alimentari Spa, +1,2%; Carnj soc. Coop
Agricola +1,9%. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: