fbpx


© Reuters. Il cartello stradale di Wall Street davanti all’ingresso della Borsa di New York. REUTERS/Carlo Allegri

(Reuters) – L’ e il sono in ribasso, guidate dal calo dei giganti del tech, ma rimangono comunque in corsa per riportare un altro mese di guadagni dopo le dichiarazioni accomodanti della Federal Reserve riguardo il proprio programma di acquisto di asset.

Il titolo Apple (NASDAQ:) cede lo 0,94% dopo aver toccato dei massimi da record nella sessione precedente. In ribasso anche Microsoft (NASDAQ:), Amazon (NASDAQ:), Alphabet (NASDAQ:) and la chipmaker Nvidia, portando il Nasdaq ad un calo dopo i massimi record.

Zoom Video Communications crolla del 15,49% dopo aver segnalato un calo più veloce delle aspettative nella domanda dei suoi servizi di videoconferenza, dopo il boom dovuto alla pandemia.

L’S&P 500 rimane in corsa per il settimo mese consecutivo in rialzo, con un guadagno di quasi il 3% nel mese di agosto, dopo che il presidente della Fed Jerome Powell ha reso noto la scorsa settimana che la banca centrale Usa non ha alcuna fretta di applicare una politica monetaria restrittiva, aiutando i titoli azionari a continuare il loro rally.

Nel frattempo, benché una solida ripresa della crescita economica e dei risultati aziendali abbiano messo l’S&P 500 sulla giusta strada per la più lunga serie di rialzi dal 2018, gli investitori sono preoccupati dall’aumento dei casi di coronavirus, e da quanto in fretta la Fed applicherà una linea di politica monetaria restrittiva dopo aver cominciato il tapering.

Un sondaggio Reuters della scorsa settimana mostra come gli analisti siano convinti che l’S&P 500 chiuderà l’anno su livelli non lontani da quelli attuali.

Gli investitori presteranno anche attenzione ai dati mensili sul mercato del lavoro Usa, attesi in settimana, che potrebbero influenzare le decisioni della Fed al meeting di settembre.

Alle 16,50 il guadagna lo 0,01% a 35.406,31 punti, l’S&P 500 arretra dello 0,12% a 4.522, 24 punti e il Nasdaq cede lo 0,24% a 15.228,57 punti, in corsa per chiudere in rialzo per il terzo mese consecutivo.

Textron guadagna l’1,4% dopo che Cowen ha promosso il produttore di jet Cessna a “outperform” da “market perform” e aumentato il price target a 95 dollari.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA