fbpx


(ANSA) – MILANO, 06 MAG – Piazza Affari si conferma debole
come in apertura (Ftse Mib -0,26%) , nonostante il calo dello
spread decennale a 241,3 punti. Pesano sul listino le prese di
beneficio sul comparto petrolifero, dopo il calo del greggio a
seguito dell’avanzata della vigilia, che interessano Tenaris
(-1,8%), Eni (-1%) e Saipem (-1,3%). Sotto la parità anche
Unicredit (-0,8%), che ha diffuso la trimestrale ma sta
riducendo il calo segnato nei primi minuti di contrattazioni. In
calo più modesto Intesa (-0,6%), più deboli Banco Bpm (-0,8%)
e Ubi (-0,9%). Segno meno anche per Snam (-0,51%), Fca (-0,33%)
e Buzzi (-0,3%), sprint invece per Amplifon (+2,4%). Bene
Campari (+1,3%), Prysmian (+1,15%), sull’onda lunga di una nuova
commessa in Germania, e Tim (+0,8%). Minirimbalzo di Ferrari
(+0,4%), debole nella vigilia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: