fbpx


(ANSA) – MILANO, 08 DIC – Piazza Affari scivola in territorio
negativo con il rialzo dello spread tra Btp e Bund tedeschi
quasi a quota 133 punti. L’iondice Ftse Mib cede lo 0,9%, mentre
sale a 132,9 punti il divario tra Btp e Bund decennali tedeschi,
con il rendimento in crescita di 0,3 punti allo 0,992%. Ne
risentono i bancari Unicredit (-1,7%), Bper (-1,67%) e Banco Bpm
(-1,42%), mentre procede più cauta Intesa (-0,91%), dopo aver
chiuso con i sindacati il capitolo dell’integrazoione dei
dipendenti ex-Ubi Banca.
   
Proseguono gli acquisti su Diasorin (+2,61%) e Tim (+0,91%),
all’indomani della riorganizzazoone del Gruppo avviata dal
direttore generale Pietro Labriola e con la sigla del contratto
per il 5G in Brasile. Rialzi più modesti per Terna (+0,59%),
Enel (+0,48%), Interpump (+0,4%) , Italgas (+0,41%) e Snam
(+0,35%).
   
Sotto pressione Tenaris (-2,41%), Saipem (-2,23%) ed Eni
(-1,37%), con il greggio in calo (Wti -1,33% a 71,09 dollari al
barile). Prese di beneficio su Moncler (-2,28%) , Stm (-1,82%) e
Stellanits (-1,51%) e dopo il balzo della vigilia, poco mossa
Ferrari (-0,17%). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: