fbpx


(ANSA) – MILANO, 11 GIU – Allungano il passo le principali
borse europee sulla scia degli indici Usa che si confermano sui
massimi a livelli pre-Covid. Milano accelera (+0,3%) e si porta
sopra la soglia dei 25.700 punti che non toccava dal settembre
del 2008. Bene soprattutto Parigi (+0,87%), Francoforte e Madrid
(+0,7% entrambe) e Londra (+0,67%).
   
Gli acquisti si concentrano sugli automobilistici Renault
(+6%), al massimo degli ultimi 3 mesi, spinta dalle attese per
la conferenza del prossimo 30 giugno, durante la quale il Gruppo
illustrerà la propria strategia sull’elettrico. Seguono Valeo
(+3,21%), Bmw (+1,7%), Volkswagen (+1,65%), Daimler (+1,4%) e
Stellantis (+0,73%). Bene anche il comparto del lusso con
Essilux (+2,1%), dopo il via libera dell’Antitrust turca
all’acquisizione di GrandVision, Lvmh (+1,57%) e Adidas (+1,5%).
   
Il greggio sopra i 70 dollari al barile sostiene TotalEneries
(+0,83%), Shell (+0,65%) ed Eni (+0,5%), mentre Saipem (+0,83%)
è spinta da una nuova commessa in Brasile per PetroBras. In un
clima favorevole da post-pandemia e incurante dell’inflazione in
aumento, vista come fenomeno temporaneo, frenano i bancari,
oggetto in parte di prese di beneficio. E’ il caso delle
italiane Intesa (-0,7%), Bper (-0,44%), Banco Bpm (-0,4%) e
Unicredit (-0,37%), nonostante il calo dello spread tra Btp e
Bund tedeschi a 102,2 punti. In calo anche Hsbc (-0,55),
Santander (-0,54%) e Commerzbank (-1,96%). Bene i produttori di
microprocessori Soitec (+2,5%), Stm (+1,35%), nel giorno del
summit industriale italo-francese, e Infineon (+0,92%). In campo
farmaceutico fa il botto Grifols (+8,31%) dopo lo stop di un
progetto della rivale americana Vertex (-8,48% a New York). Bene
in Piazza Affari Diasorin (+2,89%) (ANSA).
   





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: