fbpx


(ANSA) – MILANO, 08 OTT – Le Borse europee galleggiano, in
attesa dell’avvio di Wall Street dove i future sono deboli e dei
dati sul mercato del lavoro negli Stati Uniti. Fari puntati
anche sull’aumento del costo dell’energia, per effetto dei
rincari di gas e petrolio, gli investitori temono effetti
negativi sulle produzioni industriali con un possibile
rallentamento della ripresa economica. Si guarda anche ai bond
governativi, in particolare quelli statunitensi che registrano
dei netti rialzi. Sul fronte valutario l’euro sul dollaro è in
rialzo a 1,1560
L’indice d’area stoxx 600 cede lo 0,2%. In calo Parigi
(-0,38%), piatte Londra (-0,01%), Francoforte (-0,07%) e Madrid
(+0,04%), in rialzo Milano (+ 0,2%). Sui listini pesano
l’informatica e le utility (-0,6%). Male anche le Tlc mentre
sono in positivo le banche (+0,3%) e le auto (+1%). Tonico il
comparto dell’energia (+0,7%) con il prezzo del petrolio Wti che
sale a 78,92 dollari al barile e il Brent a 82,51 dollari. In
flessione il prezzo del gas con le quotazioni ad Amsterdan che
scendono del 3,5% a 93,15 euro al Mwh, dopo che in mattinata
aveva superato i 100 euro. A Londra il prezzo è in calo del 3,4%
a 237,06 penny per Mmbtu, l’unità termica britannica equivalente
a 28,26 metri cubi.
   
A Piazza Affari vendite sulle utility con A2a (-2,3%), Hera
(-1,7%), Terna (-0,6%) e Inwit (-0,7%). In lieve rialzo Snam
(+0,1%) e Italgas (+0,4%). Sugli scudi Tenaris (+2,4%), Eni
(+1,5%) e Saipem (+1,3%). Andamento positivo per le banche con
Unicredit (+0,5%), alle prese con i negoziati per Mps (+0,2%).
   
(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


%d bloggers like this: