fbpx


Chainalysis nota società di analisi e ricerche su blockchain e Cryptovalute, ha pubblicato il suo ultimo report  in merito ad adozione ed utilizzo di da Luglio 2020 a Giugno 2021  nel mondo. Secondo l’indice creato dalla famosa società di analisi della Blockchain, Chainalysis, l’adozione delle criptovalute da parte dei consumatori di tutto il mondo è aumentata dell’880% nell’ultimo anno. L’adozione è calcolata stimando l’uso pro capite delle criptovalute, in contrapposizione ai volumi di scambio delle valute tradizionali all’interno di ciascun paese.

L’indice inoltre pondera i dati a seconda del grado di sviluppo dei vari paesi, per evitare che essi si distorcano a favore dei paesi sviluppati con grandi volumi di transazioni da parte di operatori professionali e istituzionali.  Invece, l’obiettivo è “evidenziare i paesi con la maggiore adozione di criptovaluta da parte della gente comune e concentrarsi sui casi d’uso relativi alle transazioni e al risparmio individuale, piuttosto che sul commercio e sulla speculazione”. Chainalysis ha rilevato che il Vietnam ha la più alta adozione di criptovaluta, guidando i 154 paesi analizzati e valutati su una scala da 0 a 1. Al secondo posto l’India ha ottenuto 0,37, seguita dal Pakistan, con un punteggio di 0,36.

Detto questo, dopo la violenta gamba ribassista innescata durante la fine della prima metà del 2021, il Bitcoin ha visto una interessante reazione da poco sotto i 30.000 dollari fino a raggiungere l’area dei 50.000. Quest’ultima, risulta essere anche una importante area di resistenza, e solo con una sua violazione potrebbe dare ancora spinta rialzista nel breve termine, ma finché questo non accadrà, non possiamo escludere un ulteriore consolidamento ribassista, almeno dal punto di vista tecnico.

Questa settimana dovrebbe essere il driver principale per la formazione del prossimo swing.

Buona visione e buon trading a tutti.

 

 

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: