fbpx


(Teleborsa) – “Poiché è probabile che l’attuale contesto di bassi tassi di interesse persista, abbiamo bisogno di un ruolo strutturalmente più ampio per la politica fiscale nella stabilizzazione macroeconomica per il prossimo futuro”. Lo ha affermato Klaas Knot, capo della banca centrale olandese e membro del consiglio direttivo della BCE.

“La flessibilità fiscale è necessaria e deve essere una caratteristica integrale del sistema, piuttosto che un pulsante “all-or-nothing” che può essere premuto o meno in caso di emergenza”, ha aggiunto Knot durante un evento a Rotterdam.

In sostanza, secondo il banchiere centrale, invece di ripristinare semplicemente il Patto di stabilità e crescita, bisognerebbe procedere a una sua revisione. Questo perchè le banche centrali hanno un margine di manovra limitato e la politica fiscale può essere più efficace quando i tassi sono particolarmente bassi.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: