fbpx


(Teleborsa) – L’agenzia di rating Moody’ ha esteso il periodo di revisione per upgrade dei rating di Banca MPS. Oggetto di revisione sono il rating standalone Baseline Credit Assessment (b3) ed i rating di lungo termine della Banca, tra cui il Long-Term Bank Deposits rating (B1) e il Long-Term Senior Unsecured rating (Caa1).

La review dei rating, iniziata nel 2020, era già stata estesa dall’agenzia in pendenza delle trattative per la vendita, ma Moody’s ora attende anche l’esito delle discussioni tra MPS e la Commissione Europea in relazione al previsto aumento di capitale.

“I rating e le valutazioni di MPS – spiega Moody’s – potrebbero essere migliorati se la banca dovesse rafforzare la sua capitalizzazione con un basso livello di crediti problematici e un basso rischio di contenzioso e blande azioni correttive” proposte dalla UE, ma anche “se MPS fosse acquisita da una banca con rating più elevato”.

“I rating e le valutazioni di MPS potrebbero essere confermati ai livelli attuali se, al termine del periodo in esame, Moody’s dovesse valutare che il beneficio del previsto aumento di capitale non sarebbe sufficiente a determinare un profilo di credito più forte”.

“Un declassamento dei rating e delle valutazioni a lungo termine di MPS – assicura l’agenzia – è improbabile, ma potrebbero essere declassati se la banca non riuscisse a completare il suo piano di rafforzamento patrimoniale o se la banca corresse un rischio maggiore di violazione dei requisiti patrimoniali regolamentari”.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: