fbpx


MILANO – Per la nuova Alitalia pubblico il governo potrebbe mettere sul piatto almeno 3 miliardi di euro. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, rispondendo al Question Time al Senato. “Il capitale iniziale della newco non potrà essere inferiore ai tre miliardi di euro”, ha detto sottolineando che “l’intenzione del governo non è l’ennesimo salvatggio ma un rilancio della compagnia di bandiera”. Inoltre “i livelli occupazionali saranno tutelati al massimo”.

“I livelli occupazionali – ha aggiunto il ministro –  saranno tutelati al massimo, compatibilmente, a oggi, con le condizioni di oggi delle compagnie. E’ chiaro che, in questo momento, il trasporto è completamente fermo, ma deve essere pronto, attraverso una flotta già trasferita, come ramo d’azienda in affitto alla newco, a volare immediatamente, non appena le fasce di mercato si riapriranno, andando a conquistare mercati che oggi erano in sofferenza”.

 

Patuanelli ha assicurato che “non c’è un ridimensionamento dell’azienda. Anzi, l’azienda ha 113 aerei, ma è da più di un anno che ne volevano meno di 100. C’è stata un’operazione molto forte, fatta dal commissario, sui leasing, con degli accordi importantissimi che hanno fatto risparmiare oltre 115 milioni di euro rispetto ai lessor. La flotta, inizialmente adeguata, potrà essere quella numericamente citata dal senatore interrogante (92 ndr), ma dovrà essere pronta anche a reperire sul mercato nuovi aeromobili, visto che, appunto, questo momento può essere favorevole per gli investimenti”.

Rep

In Germania paracadute pubblico da 9 miliardi per Luftahnsa

Intanto anche per Lufthansa sia aprono le porte del sostegno pubblico. La compagnia tedesca ha annunciato di essere in trattative per ottenere 9 miliardi di euro dal fondo federale di stabilizzazione economica con cui finanziare le attività del gruppo. La compagnia ha prescisato che i negoziati sono in corso e possono prevedere un ingresso “silente” dello stato nel capitale.

“I negoziati Sulle misure finanziarie – si legge nel comunicato – includono una partecipazione silente e un prestito garantito. Le condizioni relative sono oggetto di negoziato. Una partecipazione del governo tedesco nel capitale della compagnia rientra in questi negoziati. In questo contesto sono in discussione varie alternative per un aumento di capitale, incluso un aumento del valore nominale delle azioni per creare una partecipazione fino al 25% più una delle azioni”.

Secondo quanto spiegato dal comunicato, il fondo federale chiede rappresentazione in seno al consiglio di supervisione e una rinuncia al pagamento dei dividendi futuri. “Il consiglio direttivo di lufthansa – conclude il comunicato – sta portando avanti i negoziati con l’obiettivo di assicurare la sostenibilità futura del gruppo a beneficio dei suoi clienti e dei suoi dipendenti”.

 





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: