fbpx


Completato il processo di integrazione tra Ubi Banca e Intesa SanPaolo (successivo all’acquisto di UBI da parte della banca gestita da Carlo Messina), dopo che l’assemblea di Ubi Banca ha approvato il bilancio del 2020.

In una nota Intesa SanPaolo ha scritto che il risultato dello scorso esercizio di Ubi, al netto degli oneri relativi all’integrazione nel gruppo Intesa Sanpaolo, è “ritenuto di ampia soddisfazione in considerazione della situazione congiunturale”.

Così il presidente di Ubi Paolo Grandi: “l’assemblea di Ubi ha approvato il bilancio 2020 dal quale risultano evidenti la solidità dei fondamentali e le elevate professionalità e competenze, elementi che hanno facilitato il completamento del processo di integrazione nei tempi previsti per costituire un gruppo che si consolida ai vertici europei del settore bancario”.

L’ad di Ubi Gaetano Micchiché ha ricordato inoltre che “la qualità dei colleghi e di tutta la rete distributiva di Ubi ci ha permesso, nonostante il difficile contesto segnato della pandemia, una continua azione di supporto alle esigenze della clientela, garantendo la continuità del servizio e il conseguimento dei risultati che ci eravamo posti”. Micciché ha aggiunto che, “con la conclusione del processo di migrazione dei sistemi informativi e l’effettiva incorporazione del prossimo 12 aprile di Ubi in Intesa Sanpaolo, giunge a compimento un percorso che porta all’ulteriore rafforzamento del ruolo di gruppo leader europeo e punto di forza dell’economia del nostro Paese”.

Della migrazione dei sistemi informativi e incorporazione di Ubi in Intesa aveva parlato oggi un articolo de Il Sole 24 Ore, anticipando il passaggio informatico dell’intera rete dell’ex popolare nel gruppo Intesa, nel corso del fine settimane.

La migrazione porterà Intesa SanPaolo ad accogliere “circa 2,4 milioni di clienti, 2,6 milioni di conti correnti spalmati su circa 1.000 filiali, dove lavorano 15mila dipendenti: un realtà fatta da persone e asset che da lunedì sarà formalmente parte integrante del gruppo Intesa”.





Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: