fbpx


© Reuters.

Investing.com – Continua la tensione intorno al colosso immobiliare China Evergrande (HK:) (HK: 3333), vicinissimo alla bancarotta, dopo il mancato pagamento di una delle obbligazioni denominate. Intanto, l’Europa segue da vicino le elezioni in Germania e le discussioni per la nuova coalizione.

Intervengono anche diversi membri della Banca centrale europea (Bce) e della Federal Reserve statunitense (Fed).

Questi sono i cinque fattori principali che gli investitori seguiranno sui mercati lunedì:

1. Germania senza Merkel

Secondo i dati provvisori ufficiali resi noti questa mattina, i socialdemocratici (SPD) di Olaf Scholz hanno vinto le elezioni federali con un vantaggio del 25,7% sui conservatori CDU/CSU di Armin Laschet (24,1%), con i verdi a al 14,8%, e liberali all’11,5%. 

Resta l’incertezza sulla prossima maggioranza che andrà a formare il nuovo governo. Secondo i sondaggi e le intenzioni dei singoli partiti, la coalizioni più accreditata include verdi, liberali, SPD con il centro-destra all’opposizione, ma le trattative potrebbero durare settimane o addirittura mesi. 

2. Evergrande è ancora al centro dell’attenzione

I mercati sono ancora molto attenti alla situazione economica di China Evergrande (HK:), dopo aver mancato l’onere su un bond in dollari da quasi $84 milioni. Il rischio di bancarotta ha messo sotto scacco i mercati azionari mondiali la scorsa settimana, aumentando il nervosismo sulle prossime scadenze.

Intanto, la crisi energetica si sta facendo sentire anche in Cina, dove diverse con fabbriche ad alta intensità di energia elettrica costrette a chiudere temporaneamente. 

3. Presenze alla Bce e alla Fed

Attenzione agli interventi dei funzionari delle banche centrali. Dalla Bce, parlerà ancora una volta la presiedente, e Fabio Panetta, presidente del consiglio di sorveglianza della BCE. Negli Stati Uniti, prenderanno parola i membri del FOMC Charles Evans, John Williams e Lael Brainard.

4. Borse asiatiche e Usa

Segno misto oggi sui principali indici asiatici. Il è sulla parità, l’ di Hong Kong è in rialzo dello 0,2% e lo è in calo dell’1%.

Per quanto riguarda Wall Street, in chiusura di venerdì, spiccano le chiusure di (+ 0,1%), (-0,03%) e (+ 0,1%).

5. Dati macro

Nell’agenda macroeconomica di questo lunedì, attenzione il PPI della Spagna, i ​​e la massa monetaria  della zona euro, la dell’Italia e il rapporto mensile della Bundesbank. Negli Stati Uniti, conosceremo i dati su . 

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Source link

REGISTRATI ORA