fbpx


Le Borse valori di tutto il mondo sono piene di buone azioni, di titoli su cui valga la pena investire. Il recente sell-off dei mercati (-30% in media in Europa e USA), consente di cercare questi titoli con la consapevolezza che li troveremo a sconto. E che vuol dire? Vuol dire che il loro reale valore, il loro “fair value”, come lo chiama Morningstar, è più alto dei loro prezzi attuali.

Ci sono 3 titoli azionari sui quali investire e puntare perchè rappresenteranno un trend importante?

In un momento come questo, con le Borse in forte perdita da inizio anno, sono quindi molti i titoli a sconto. All’interno di questi, tra l’altro, ci sono dei veri e propri “disruptor”. Ma cos’è un disruptor? E’ una società innovativa, molto innovativa, decisamente avanti nei tempi. Un precursore di quello che verrà. Volete un nome su tutti? Tesla (NASDAQ:TSLA). Al di là del fatto che Elon Musk è un vero visionario, la sua storia imprenditoriale parla per lui. A 31 poteva ritirarsi miliardario e smettere di lavorare. Da allora ha fondato Tesla, SpaceX, Solarcity e Neuralink. Fate voi.

3 titoli azionari sui quali investire e puntare perché rivoluzioneranno il mondo

Tesla non è l’unico titolo, l’unica azione, l’unica società quotata in Borsa che possa definirsi “disruptor”. Tutt’altro. Qui ne presentiamo altre tre.

Immaginate un mondo in cui ogni paziente riceve un’assistenza sanitaria personalizzata. Diagnosi, trattamenti, farmaci e terapie sarebbero personalizzati per ognuno di noi, fino al nostro DNA. Illumina (NASDAQ:ILMN) produce gli strumenti e gli altri materiali necessari per aiutare i ricercatori – e sempre più spesso gli utenti commerciali – ad elaborare i dati genetici in informazioni mediche utilizzabili. “Siamo nel primo inning di una rivoluzione completa nel modo in cui forniamo assistenza sanitaria”, dice uno dei tanti fondi che hanno  investito nel titolo. Fondata nel 1998, Illumina ha registrato i primi profitti nel quarto trimestre del 2005. L’azienda è leader indiscusso nel mercato del sequenziamento dei geni, in continua crescita (e la cui utilità si sta vedendo in questi giorni nel sequenziamento dell’RNA del Coronavirus). Illumina dedica dal 15 al 20% delle sue vendite annuali alla ricerca e sviluppo e ha una storia di acquisizioni intelligenti.

Titoli che lasceranno un’impronta nel futuro

Beyond Meat (NASDAQ:BYND) è un’altra azienda che lascerà il segno. BM è un’azienda che produce sostituti per la carne e prodotti caseari a base di vegetali, nata nel 2009 con sede a Los Angeles. Ha iniziato a vendere i suoi prodotti negli Stati Uniti nel 2013. Nel maggio 2016 ha messo in commercio il primo hamburger a base di verdure nella sezione dedicata alle carni dei negozi di alimentari. L’azienda produce alimenti progettati per sostituire le salsicce di maiale, la carne di pollo e quella di manzo. Con un  pianeta che cerca di essere, bene o male, sempre più ecosostenibile, la scelta di andare verso sostituti della carne è obbligata. E produrre un hamburger proteico a base di legumi costa, in termini ambientali, ¼ di uno di carne. Non solo un bel risparmio all’acquisto, ma un enorme guadagno per il pianeta in CO2 non emessa nell’atmosfera.

Infine, Square (NYSE:SO), che è un’azienda statunitense di servizi finanziari e di pagamento attraverso dispositivi mobili, con sede a San Francisco in California (USA). L’azienda commercializza diversi prodotti di pagamento software e hardware e si è espansa in servizi per le piccole imprese. La società è stata fondata nel 2009 da Jack Dorsey (il fondatore di Twitter) e Jim McKelvey, e ha lanciato la sua prima app e il suo primo servizio nel 2010. L’aspetto più importante per gli investitori è che, anche con un impatto sulle entrate dato dal difficile momento delle imprese che utilizzano i suoi servizi, Square non ha mai fatto affari così a buon mercato da anni. Nel lungo periodo, la società di pagamenti è abbastanza innovativa da uscire da questo difficile momento più forte, e potrebbe tornare a crescere più velocemente del previsto. Gli utenti potrebbero infatti utilizzare la Cash App in modo più aggressivo in un mondo virtuale, facendo di Square un ottimo acquisto a 40 dollari.



Source link

REGISTRATI ORA
%d bloggers like this: